It is currently Wed 28/Jun/2017 2:55


Post a new topicPost a reply Page 2 of 2   [ 27 posts ]
Go to page Previous  1, 2
Author Message
 Post subject: Re:
PostPosted: Sun 18/Aug/2013 13:23 

Joined: Mon 24/Jun/2013 13:23
Posts: 7
Rudy Skarlet wrote:
scusate se m'intrometto ma anche io vorrei dire una cosa sulla frase "IL VERBO SI FECE CARNE". In realtà, questa espressione è tipicamente induista e diciamo riassume l’idea di “avatar” cioè l’assunzione di un corpo fisico da parte di Dio o di uno dei suoi aspetti. Come mai una frase di un concetto Induista viene riportata dalla Bibbia per indicare Gesù ? La risposta(in parte) è semplice, in India, si dice che da alcuni monaci buddhisti, sono conservati dei papiri che parlano della vita di un certo Issa, se ricordo bene il vero nome ebraico di Gesù fu YESHAY (o anche Y’shay, cioè "ISAI", da cui probabilmente l’arabo "Isa" ed il siriaco "Isu"). Tale nome è stato traslitterato nelle lingue occidentali con IESSE,molto più ad oriente la lingua greca era piuttosto conosciuta, a causa delle conquiste di Alessandro Magno. In greco il termine ebraico "YESHAY" (Iesse) venne traslitterato con "Iεσσαι" (Iessai), molto simile a "Issa" che è appunto il nome orientale di Gesù. Ma per non tirarla troppo a lungo i fatti stanno così: Gesù nacque, ma come spiegano dei "fantomatici" altri vangeli, non nacque con la consapevolezza di essere Figlio di Dio, è una memoria che acquisirà con la crescita. Sapendo che in Tibet c’erano maestri di ascensione spirituale, visse dai 20 ai 30 anni circa lì (ecco perchè si ha un balzo temporale dalla adolescenza alla vita adulta), per riscoprire la sua missione divina. Gesù successivamente al suo ritorno in Palestina chiama Giovanni il Battista il “Ritorno di Elia” (una reincarnazione del profeta ?) inoltre se ricordo bene, egli promette ai Figli del Tuono, cioè gli apostoli Giacomo e Giovanni, che saranno presenti nella fine dei Tempi (rinascita in altri corpi?). Credere nella reincarnazione non è solamente Induista, infatti ho scoperto che le prime sette cristiane credevano appunto nella reincarnazione dei corpi, soltanto con il Concilio di Nicea (325 d.C.) questa credenza venne dichiarata eretica e quindi abolita e cancellata(quasi) dalla memoria.

Selamta Fratelli,

Sono molto interessanti le vostre riflessioni, le quali sono spunto per accedere ad altre ed altre riflessioni...
Credo pero' che non dovremmo dare adito a credenze o altro, ovvero, è interessante e culturalmente importante conoscere altri credi, ma ritengo che dovremo prestare attenzione ad alcune cose.
Partendo dal presupposto che il nostro canone è costituito dalla bibbia etiope (passatemi il termine "etiope" per descrivere il canone), dai testi del Re dei Re e dal Kebra Nagast, credo che ogni qualsivoglia "teoria" debba necessariamente trovare conferma in questi testi.
Non credo nemmeno che Dio, nella sua perfezione e onniscenza ci abbia fornito dei testi incompleti, errati o "deviati", ma credo, anzi sono certo, che Jah ci abbia dato dei testi dove possiamo confutare i nostri dubbi, edificare la nostra fede ed essere guidati.
Code:
 Apocalisse 22, 18-19: "Io lo dichiaro a chiunque ode le parole della profezia di questo Libro: se qualcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali i flagelli descritti in questo libro; se qualcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Dio gli toglierà la sua parte dell'albero della Vita e della santa Città che sono descritti in questo Libro. "

Questo naturalmente è inteso non solo per il libro dell'Apocalisse, ma proprio per tutta la Bibbia.
Utilizzare dei testi ritrovati, dei quali magari non si posseggono nemmeno delle copie, per lo piú basati su "dicerie" o altre religioni, distanti dal credo Cristiano, per "completare" la nostra teologia credo che sia errato e condannato da Dio.
Non sto giudicando il fratello Rudy Skarlet, il quale ha tutto il diritto di fare quello che vuole, ma credo che quello che lui abbia scritto sia da considerarsi una riflessione piú sulla considerazione della reincarnazione nel cristianesimo, che per la vita di Cristo.
Difatti non vedo motivo per cui Dio, abbia dovuto "nascondere" tali passaggi sulla vita di Gesú Cristo, e non vedo il perchè il Figlio di Dio non debba avere la consapevolezza di esserlo, altrimenti non si spiegherebbe questo passaggio:
Code:
41 I suoi genitori si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua.
42 Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono secondo l’usanza;
43 ma, trascorsi i giorni della festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo rimase a Gerusalemme senza che i genitori se ne accorgessero.
44 Credendo che egli fosse nella comitiva fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti.
45 Non avendolo trovato tornarono in cerca di lui a Gerusalemme.
46 Dopo tre giorni lo trovarono nel Tempio, seduto in mezzo ai maestri, mentre li ascoltava e li interrogava.
47 E tutti quelli che l’udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte.
48 Al vederlo restarono stupiti e sua Madre gli disse: “Figlio, perché ci hai fatto questo? Ecco, tuo padre e io ti cercavamo angosciati”.
49 Ed egli rispose: “Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?”
50 Ma essi non compresero ciò che aveva detto loro.
51 Scese dunque con loro e venne a Nazaret e stava loro sottomesso. Sua Madre custodiva tutti questi fatti nel suo cuore.
52 E Gesù cresceva in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini.

Un ragazzino di 12 anni, se non avesse la certezza della sua divinità, non credo si tratterrebbe per ben tre giorni con i Dottori del Tempio..
Oltre a questo, non vedo il motivo per il quale Gesú avesse il bisogno di andare in Tibet da dei maestri spirituali. Tali "maestri" credo che fossero sciamanici o buddisti, quindi contrari all'insegnamento dell'antico testamento "non avrai alcun Dio all'infuori di me"... Sarebbe come a dire che il Cristo, non sapendo di essere tale, avesse avuto bisogno di una guida di un'altro credo religioso (quindi ritenuto inaccettabile dagli Ebrei) per poi scoprire di essere il Figlio di Dio...
Sinceramente, un'interpretazione del genere mi sembra quasi blasfema...insomma, Iesus Krestos sapeva benissimo chi era e cosa era venuto a fare, altrimenti non sarebbe stato Dio. Ricordiamoci della trinitià. Dio è Padre, è Figlio ed è Spirito Santo. Il Figlio DEVE sapere chi è altrimenti, non potrebbe essere Dio (onnisciente).
Naturalmente questo è il mio pensiero, sempre in rispetto dei credi altrui.

Selassie I


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Sun 18/Aug/2013 21:19 
RastaMod

Joined: Fri 09/Apr/2010 10:55
Posts: 1214
Quote:
Sono molto interessanti le vostre riflessioni, le quali sono spunto per accedere ad altre ed altre riflessioni...
Credo pero' che non dovremmo dare adito a credenze o altro, ovvero, è interessante e culturalmente importante conoscere altri credi, ma ritengo che dovremo prestare attenzione ad alcune cose.


Blessings,
A mio avviso gli interventi, anche se lievemente off-topic, rendono comunque il topic coerente grazie agli spunti che hanno fornito per le risposte, che bilanciano il tutto e non intaccano nè la nostra fede nè il sistema di credenze degli avventori: un buon reasoning direi, nonostante le imprecisioni.

Ed a voler essere precisi, il canone che si segue in Rastafari è composto, oltre che dal canone biblico voluto da Sua Maestà imperiale, anche dai Suoi Discorsi. Il Kebra Nagast è certamente importante ma NON paragonabile alle Scritture, e non fa parte di ciò che è canonico in Rastafari.. altrimenti dovremmo considerare canonica tutta la importante letteratura Rastafari (The promised Key, The Holy Piby, Earth most strangest man the Rastafarian ecc..) libri molto importanti ma non Scrittura, ossia non Parola di Dio.

Certo non dobbiamo trovare conferma nelle fedi o nei testi altrui, ma le fedi altrui esistono ed andremmo contro la nostra stessa natura se negassimo il contributo dato all'umanità anche dalle altre fedi e spiritualità, che dovremmo conoscere oltre che a rispettare. A tal proposito cito uno spunto di riflessione da un discorso di Sua Maestà Imperiale a fine post e che tratta proprio di questo importante contributo e lo inquadra molto bene.

Quote:
Sinceramente, un'interpretazione del genere mi sembra quasi blasfema...


Di per se potrebbe apparirlo, ma abbiamo capito con la spiegazione di batrakos che la cantonata (la definirei cosi più che blasfemia attiva) presa da Rudy non aveva gran fondamento, e che l'intenzione non era blasfema. D'altronde siamo qui per correggere le misconcezioni sul nostro Credo, quindi Rudy ci ha solo fatto fare il nostro lavoro ;)

Infine come annunciato prima linko questo discorso davvero FONDAMENTALE riguardo all'obiezione fatta da xhidex e di cui riporto un passo saliente, ma che vi invito a leggere per intero

http://rastafari.gatblog.ch/doku.php/ho ... hakrishnan

Quote:
Se il pensiero di Platone e di Socrate, le dottrine della Cristianità e del Giudaismo non fossero stati armonizzati con la filosofia Hindu; se lo Yoga e le sue varie fasi non fossero stati esposti al pensiero occidentale; se la religione e la filosofia occidentali non fossero state esposte alla filosofia ed alla religione orientali, mediante il persistente impegno di Vostra Eccellenza, quanto più povero ne sarebbe risultato il pensiero umano! Nella storia della razza umana, quei periodi che si sarebbero in seguito rivelati come eccelsi sono stati i periodi durante i quali uomini e donne avevano trasceso le differenze che li dividevano ed avevano riconosciuto nella loro appartenenza alla razza umana un legame comune. Il costante impegno di Vostra Eccellenza di stimolare questa generazione a superare le proprie differenze, di riconoscere il comune legame e di lavorare per un comune obiettivo ha senza dubbio reso quest’epoca gravida di splendore.


Grazie per l'intervento e buona serata,
Benedizioni in Nostro Signore Girmawi Qadamawi Haile Selassie


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Tue 20/Aug/2013 17:10 

Joined: Mon 24/Jun/2013 13:23
Posts: 7
Ciao RasDawit,

Per quanto concerne il canone rasta, sì mi ero confuso :) Come sai sono nella Fede da poco tempo... ho qualche bonus x sbagliare eheheheh ;)
Comunque, come si evince dal mio commento, c'è pieno rispetto da parte mia per il pensiero altrui...
Quando parlavo di "quasi blasfemo" evidentemente mi riferivo a quel pensiero inserito nel contesto Cristiano, chiaramente se gli si da adito... per il resto, credo proprio che il discorso che hai Linkato sia proprio la chiave per comprendere il tutto.

Jah Vive


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Wed 21/Aug/2013 22:34 
RastaMod

Joined: Fri 09/Apr/2010 10:55
Posts: 1214
Blessings,
Intendevo solo precisare dal momento che era un'informazione importante, nessun rimprovero Bro.
Non trovo in ogni caso nemmeno quasi blasfemo l'intervento di Rudy, e lo faccio presente perché, ragionando, se blasfemo è ciò che offende Dio, allora converrai che un altra visione, come quella esposta da Rudy, non è blasfema finché non offende Dio, allo stesso modo in cui non è blasfemo un altro credo finché non offende Dio, e quindi Via del Dio Vivente, come insegna il Re dei Re.

Blessed Night.

Quote:
DOBBIAMO DIVENTARE MEMBRI DI UNA NUOVA RAZZA, SUPERANDO L’INSIGNIFICANTE PREGIUDIZIO, OFFRENDO IL NOSTRO SUPREMO APPOGGIO NON ALLE NAZIONI, MA AI NOSTRI FRATELLI ALL’INTERNO DELLA COMUNITA’ UMANA.
Discorso alle Nazioni Unite
6, ottobre, 1963
http://rastafari.gatblog.ch/doku.php/discorso_all_o.n.u


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Thu 22/Aug/2013 7:35 

Joined: Sun 10/Oct/2010 7:11
Posts: 192
Buongiorno a tutti.
Dopo le meravigliose parole del Negus riportate da Dawit approfitto per fare una considerazione minima su un leit motiv, secondo me assai semplicistico, dei nostri giorni.
E' ormai luogo comune di ambienti derivati dal positivismo svolgere un errato sillogismo: siccome diverse religioni hanno alcuni temi, etici e ontologici, comuni... allora si deduce che una abbia copiato da un'altra.
Ciò non è vero, sia da un punto di vista puramente razionalista che religioso-spirituale
- Punto di vista razionalista.
Se le religioni sono creazioni dell'uomo, è normale che, essendo la natura umana per certi aspetti comune a tutte le latitudini e longitudini, vengano elaborati concetti in qualche modo simili in culture differenti
- Punto di vista religioso.
Se la religione viene da Dio che si rivela, quale migliore conferma alle parole del Re sulle religioni come vie comuni di Dio e sulla parentela spirituale dei mistici potrebbe esserci rispetto al fatto che abbiano concetti comuni tra loro?
Ecco, questo è quanto.
Felice giornata. Shalom.


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Thu 22/Aug/2013 11:31 
RastaMod

Joined: Fri 09/Apr/2010 10:55
Posts: 1214
Blessings,
In parte è ciò che sottintendeva il mio intervento, ti ringrazio per l'aggiunta, ed in parte il post voleva anche sottolineare che se vogliamo definirci Suoi Figli non possiamo ignorare i Suoi Insegnamenti. Pertanto invito tutti a prestare il dovuto studio nei confronti delle Scritture, e di soffermarsi in particolare alle Scritture del nostro tempo, i Suoi Discorsi, perche li ci sono gli insegnamenti adatti al nostro tempo A COMPIMENTO e completamento delle Scritture.

Per questo motivo fermarci a riflettere su cosa, in ambito spirituale, è blasfemo e cosa è solo un nostro pregiudizio, è importante per dirsi Suoi Figli, laddove esiste un preciso insegnamento a tal proposito e che ci permette, quindi, di accogliere chiunque e qualunque cosa, qualora non blasfema, superando il pregiudizio e creando dialogo, pur restando fermi nella nostra Fede.

Ringraziamo il Re dei Re Qadamawi Haile Selassie.
Blessed Day.


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: Curiosità Biblica
PostPosted: Fri 02/May/2014 14:17 

Joined: Wed 29/Jan/2014 16:54
Posts: 15
piu che semidei io interpreto questi giganti come demoni, angeli ribelli mandati in terra come lucifero

_________________
La vita e Dio sono la stessa cosa. Dio è il dono della vita. Io sono in qualche modo eterno perché sono unico, non duplicabile. La singolarità di ogni uomo e di ogni donna è un dono di Jah.

BURN BABYLON


Top
 Profile  
 
Display posts from previous:  Sort by  
Post a new topicPost a reply Page 2 of 2   [ 27 posts ]
Go to page Previous  1, 2


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests


You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum

Search for:
Jump to:  
cron



Free phpBB hosting by ProphpBB | Powered by phpBB | Report Abuse | Privacy